DENTI FISSI SENZA OSSO. ESISTE UNA SOLUZIONE?

Home / Blog / DENTI FISSI SENZA OSSO. ESISTE UNA SOLUZIONE?

Non è raro vistare pazienti che sono convinti di essere senza osso per mettere gli impianti e non poter riottenere così i propri denti fissi.

Magari hanno sopportato per anni i disagi di una protesi mobile o addirittura sono rimasti senza denti o con denti molto compromessi perché erano convinti di non avere abbastanza osso per riavere i denti fissi.

In realtà abbiamo diverse soluzioni a questo problema. Tutte ormai consolidate da anni di pratica in tutto il mondo e un notevolissimo supporto scientifico.

  1. Spesso, anche se l’osso e scarso è possibile inserire gli impianti in zone specifiche dove l’osso e presente. Questo consente di riottenere i denti fissi immediatamente senza dover ricorrere ad innesti di osso.
  2. Nei casi in cui questo non è possibile abbiamo a disposizione tecniche per aumentare il volume osseo che oggi sono diventate molto poco invasive e vengono eseguite in anestesia locale con tempi di recupero molto veloci.
  3. Possiamo usare impianti detti zigomatici che invece che all’osso del mascellare si ancorano a quello degli zigomi. Con questa tecnica anche i pazienti veramente senza osso possono riavere i loro denti fissi.

 

Ad esempio, nel primo caso, quando mancano tutti i denti di un’arcata, utilizziamo una tecnica denominata All-On-4 che viene applicata ormai da quasi vent’anni con risultati entusiasmanti.

Questa tecnica consente di evitare innesti ossei quando si devono inserire tutti i denti fissi di un’intera arcata, sfruttando le zone anteriori della mascella e della mandibola dove nella maggior parte dei casi abbiamo osso a sufficienza.

È una procedura molto confortevole anche per il paziente perché tutto si risolve in un intervento che dura meno di un’ora spesso senza nessun tipo di dolore post-operatorio.

Ovviamente il tutto deve seguire un’accurata preparazione ed essere eseguito seguendo rigidi protocolli che vanno dalla sterilità nella sala chirurgica alla prescrizione dei corretti farmaci post-operatori.

Nella maggior parte dei casi è poi possibile connettere immediatamente i denti fissi con una procedura che si chiama carico immediato.

 

Nei casi invece in cui l’osso non è proprio sufficiente, si rientra nell’opzione due.

Possiamo quindi ricostruire l’osso con varie tecniche ormai affidabili e comprovate per poi inserire gli impianti dentali in un secondo momento. Differentemente dall’opzione di cui parlavamo prima, in questo caso, i tempi si allungano un pochettino.

Le tecniche si sono ormai affinate e anche la ricostruzione ossea di un’intera arcata viene oggi eseguita in anestesia locale con tempi di recupero estremamente veloci.

Un’ultima opzione che abbiamo a disposizione per i pazienti senza osso sono gli impianti zigomatici, che si ancorano all’osso dello zigomo e consentono addirittura, in molti casi, di effettuare il carico immediato.

Anche gli impianti zigomatici vengono inseriti in anestesia locale senza particolari dolori post-operatori.

Puoi guardare qui sotto un video nel quale il Dott. Federico Tirone spiega ancora più chiaramente questi concetti.

 

Il consiglio che ti diamo quindi e questo: anche se credi di avere poco osso e di non poter riavere i tuoi denti fissi, rivolgiti ad un implantologo esperto per trovare la soluzione migliore al tuo problema.

 

Prenota adesso la tua prima visita

 

Presso la nostra Clinica Salzano Tirone, puoi trovare una vasta gamma di servizi dentali specializzati per soddisfare ogni esigenza, dall’ortodonzia invisibile, impianti dentali fino al trattamento della parodontite. Se sei alla ricerca di un dentista Cuneo, Mondovì e Saluzzo, i nostri esperti sono pronti a prendersi cura del tuo sorriso con professionalità e tecnologie all’avanguardia. Scopri di più sui nostri servizi e prenota una visita oggi stesso: