Implantologia a carico immediato: facciamo un po’ di chiarezza!

Implantologia a carico immediato: facciamo un po’ di chiarezza!

Implantologia a carico immediato - Tirone all'operaSe ti stai informando sull’implantologia a carico immediato avrai sicuramente trovato una marea di informazioni contrastanti…su internet, sui giornali e negli studi dentistici dove ti sei fatto visitare.

Visto che questo blog si pone lo scopo di informare il paziente nel modo più chiaro possibile per renderlo consapevole nell’affrontare le cure dal dentista, cercherò di chiarirti quelli che secondo me sono gli aspetti fondamentali del problema. Senza usare termini tecnici e con il linguaggio terra-terra che contraddistingue da sempre i nostri articoli.

In questo post voglio parlare in particolare di quei pazienti che devono riabilitare un’intera arcata (mettere tutti i denti sopra o tutti i denti sotto).

Partiamo dalla base:

  • l’IMPIANTO DENTALE è una vite di titanio puro che si avvita nell’osso che sta sotto la gengiva. A questa vite si ancorano i nuovi denti fissi.

  • Se manca un dente si posiziona una sola vite, se mancano più denti si posizionano più viti.

  • Se mancano tutti i denti di un’arcata, si possono ancorare tutti a 4 impianti (in alcuni casi ne mettiamo 6 ma è molto raro)

  • Se la vite si stabilizza per bene nell’osso allora il dente o i denti fissi possiamo metterli subito e si parla di implantologia a carico immediato (immagina di mettere una vite nel cemento o nel compensato, nel primo caso puoi stringere con quanta forza vuoi, nel secondo caso ad un certo punto la vite comincia a girare a vuoto perché il compensato si spana). Quindi se il tuo osso è bello duro (e questo avviene quasi sempre) i denti fissi si possono mettere SUBITO, se invece è un po’ più morbido si dovranno aspettare DUE MESI.

  • Un’ultima cosa: “caricare gli impianti” significa attaccarci i denti fissi

Ora tu mi chiederai “Ma perché solo 4 impianti e non 12? Io devo mettere 12 denti? Se metto più impianti sicuramente tengono meglio”.

RISPOSTA NUMERO UNO: Aspetto biologico. Senza citare grosse fonti scientifiche posso dirti una cosa: al tuo osso non piace essere sforacchiato!                                                                    Hai mai coltivato un orto? Prendi l’esempio delle piante di pomodoro. Se in un metro di terra metti 10 piante di pomodoro come credi che cresceranno? Non avranno abbastanza nutrimento e cresceranno a fatica, forse qualcuna morirà e sicuramente non daranno un gran raccolto. Ogni pianta, similmente agli impianti, deve avere il suo ampio spazio vitale.

RISPOSTA NUMERO DUE: Aspetto economico. Dal momento che la ricerca scientifica ha dimostrato che 4 impianti bastano (considera che ci sono alcuni innovatori che stanno provando ad usare solo due impianti!) perché mai dovresti pagarne 6 o 8 o addirittura 12?????

E magari mi farai anche un’altra domanda “Ma perché dobbiamo mettere subito i denti fissi? Aspettiamo un po’ così siamo più sicuri che vada tutto bene?”

RISPOSTA UNICA: Considera che la ricerca scientifica ha dimostrato che gli impianti caricati SUBITO (quando sono abbastanza stabili) funzionano bene esattamente come quelli caricati dopo DUE o QUATTRO mesi. Considera poi che se gli impianti non vengono caricati subito, tu dovresti trascorrere quei due o quattro mesi con un bel dentierone svolazzante con il quale non potrai neanche mangiare perché sotto ci sono gli impianti che stanno guarendo! Immagina che bel periodaccio schifoso! Ti aiuto a immaginarlo con un video esplicativo…????

Poi dovresti subire un altro intervento per riaprire la gengiva e connettere gli impianti al ponte fisso. Se si può fare tutto subito ti eviti la dentierona e il secondo intervento. Non male no?

Quindi nella malaugurata ipotesi che tu non abbia più i denti o debba togliere quelli che restano, quando è attuabile, l’implantologia a carico immediato su quattro impianti secondo me è la soluzione in assoluto migliore.

L’intervento dura un’oretta (in mani esperte 20 minuti) e 5 ore dopo (non 12…24…48!! CINQUE!!) esci dallo studio con i tuoi denti fissi provvisori.

ATTENZIONE PERO’! Quelli messi in 5 ore sono provvisori! Dopo tre mesi in cui vengono svolti attenti controlli e viene verificata la corretta guarigione verrà confezionato il ponte definitivo che sarà realizzato con materiali adeguati a durare negli anni.

Ultimo concetto. Abbiamo detto che a volte questa procedura non è possibile. Per fortuna questi sono casi molto rari e le possibilità sono due:

  1. Il tuo osso è sufficiente ma è morbido. SOLUZIONE: si mettono gli impianti, passi due mesi con la dentiera provvisoria e poi si mettono i denti fissi.
  2. Il tuo osso non è sufficiente. SOLUZIONE: si ricostruisce l’osso e poi si mettono gli impianti. In quest’ultimo caso i tempi si allungano parecchio (dagli otto mesi all’anno) ma non ho mai trovato un paziente di questo tipo che alla fine non fosse super soddisfatto del risultato: Avere i denti fissi è un’altra cosa!

 

Se segui da tempo Dental Experience avrei avuto modo di apprendere che gli impianti si possono mettere praticamente sempre e spessissimo in modo drammaticamente semplice.

Se qualcuno ti dice che, la tua bocca è particolare e che non solo non è possibile eseguire un intervento di implantologia a carico immediato, ma che non puoi proprio mettere gli impianti perché hai poco osso RIVOLGITI AD UN IMPLANTOLOGO ESPERTO che saprà trovare la soluzione giusta al tuo caso!

Alla prossima!

Federico

Nessun commento

Scrivi un commento