QUANTI IMPIANTI SERVONO PER TORNARE AD AVERE I DENTI FISSI?

QUANTI IMPIANTI SERVONO PER TORNARE AD AVERE I DENTI FISSI?

Nel 2012 l’EAO (Associazione Europea di Osteonitegrazione) che è una della autorità scientifiche mondiali per quanto riguarda l’implantologia dentale, ha pubblicato delle linee guida a riguardo.

 

Lascia che ti spieghi cosa sono le linee guida. Un medico che passa le sue giornate a lavorare con i pazienti ha sicuramente la possibilità e l’obbligo di aggiornarsi sulle novità scientifiche che riguardano la sua specialità ma non può materialmente approfondire nei dettagli ogni singolo aspetto. Questo richiederebbe di studiare e approfondire migliaia di articoli e testi scientifici.

Gruppi di esperti allora, sotto l’egida di società scientifiche riconosciute, si interrogano sui temi caldi che potrebbero mettere in dubbio i medici e cercano di dare loro delle indicazioni chiare e precise.

Pensa ad esempio alle linee guida per la rianimazione cardiopolmonare, sono emesse da società scientifiche che forniscono indicazioni molto, molto precise su quello che si deve fare nelle varie situazioni, in modo che tutti facciano le cose più utili e evitino il più possibile errori e perdite di tempo.

Tornando al numero degli impianti necessari per riabilitare un’arcata senza denti,

le linee guida disponibili dicono che non c’è un’evidenza scientifica chiara sull’argomento ma affermano che le tecniche che utilizzano 4 o 6 impianti sono ben documentate e funzionano molto bene. Si aggiunge inoltre che non è chiaro se possano esserci indicazioni per mettere più di 6 impianti. (io scriverei: non sembrano esserci indicazioni per mettere più di 6 impianti)

Effettivamente una tecnica che utilizza 4 impianti per riabilitare una intera arcata è stata introdotta e descritta agli inizi di questo secolo dal dott Paulo Malo che tutt’ora lavora nelle sue cliniche sparse in giro per il mondo.

La tecnica si chiama All-on-4® e consente di accorciare i tempi di trattamento rispetto ai protocolli classici evitando nella stragrande maggioranza dei casi di dover subire innesti di osso.

Nei casi in cui la tecnica non è applicabile (a meno che non siano presenti controindicazioni assolute molto rare) è comunque possibile ricorrere a procedure di aumento di osso ed utilizzare magari sei impianti.

Per riavere i tuoi denti fissi puoi rivolgerti ad un implantologo esperto  che saprà consigliarti sulla soluzione migliore per il tuo caso.

Nessun commento

Scrivi un commento